Delibere dell'assemblea plenaria "Pro una Caminera Noa”

Foto: Vincenzo Pillai
Gli attivisti dell'assemblea "Pro una Caminera noa" riuniti nella seconda assemblea plenaria lo scorso 17 settembre a Bauladu hanno deliberato quanto segue:

1. Proseguire la discussione su valori, obiettivi e strumenti democratici condivisi organizzando assemblee territoriali su tutto il territorio della Sardigna, che mirino ad un maggiore coinvolgimento di forze e ad un’apertura democratica più ampia possibile.
Si invitano pertanto tutte le persone e i soggetti politici interessati a farsi promotori di tali incontri (contattateci all’ e-mail camineranoa_mailinglist@autistici.org)

2. La diffusione tramite web o altri canali di un video messaggio in solidarietà al Popolo Catalano, per la difesa del diritto all'autodeterminazione e del diritto a votare per il referendum, che si terrà il prossimo 1 di ottobre.

3. La condivisione e l’adesione allo sciopero generale indetto dai sindacati di base il prossimo 27 ottobre e l’organizzazione di un evento politico per chiedere al Ministero dell'Istruzione e alla Regione Autonoma della Sardegna l'inserimento paritario della lingua e della storia sarda nelle scuole di ogni ordine e grado.

4. L’apertura di una campagna di denuncia sulla bassa o nulla retribuzione dei tirocini lavorativi e del sistema che ne amministra il modello in tal senso.

5. L’adesione del progetto “Pro una Caminera Noa” all’assemblea sarda contro l’occupazione militare, A FORAS, della quale se ne sostengono le lotte e i princìpi.

Posta un commento

0 Commenti